“ALZATI E CORRI, DIRETTORA!” di Silvia Volpi

“La giornata della direttora comincia presto, d’inverno che è ancora buio e d’estate con l’alba spuntata da poco.” Elsa Guidi, quarantasette anni, un marito affettuoso ma distratto, due figli adolescen­ti che la fanno disperare quanto basta, tutte le mattine si alza e corre: il modo migliore per iniziare la giornata è infilarsi le scarpe da running quando ancora tutti dormono e avviarsi nel quartiere lungo le vie silenziose di Pisa. In realtà, questo momento tutto per sé è una scusa per annusare l’aria in città prima di tutti. Da un paio d’anni Elsa è a capo della “Piazza”, il quotidiano con sede sul Lungarno di fronte alla chiesa di Santa Maria della Spina.

La “direttora” comanda a bacchetta tutti e non le manda a dire a nessuno, a partire dalla riunione delle dieci, in cui affida i vari pezzi della giornata. Il suo bersaglio preferito è Tommaso Morotti, “il Moro”, cronista di nera con gli occhi dolci e le spalle larghe. Trentatré anni, livornese, è arrivato da qualche mese al giornale ma ha già creato non poco scompiglio. Innanzitutto nella vita di Paola, segretaria della Guidi, vittima dei suoi occhi neri e dei suoi modi gentili ma impertinenti.

Con grande ironia e felice leggerezza, Silvia Volpi ha scritto un giallo delizioso, spumeggiante, tutto al femminile, da leggere con il sorriso sulle labbra.

DOVE Libreria Amico Ritrovato, Via Luccoli

QUANDO 14 maggio

ORE 18.00 – 19.30

INTERVENGONO In collaborazione con Officina Letteraria. Introduce Emilia Marasco

Silvia Guidi

Giornalista del “Tirreno”, allieva di Officina Letteraria, con questo romanzo fa il suo esordio come scrittrice.